Tocca i 2000 metri di Cervinia lo “Spazza(neve) Tour” dei dARI

Dallo “Spazza Tour” allo “Spazzaneve Tour”. Si potrebbe, così, sintetizzare il percorso del tour dei dARI che, iniziato il 12 novembre, al “Giacosa” di Aosta, toccherà stasera (alle 21.30, ingresso gratuito) i 2000 metri del Pala Cervino in località Bardoney di Breuil-Cervinia. Il gruppo aostano sarà, infatti, protagonista della festa di fine stagione organizzata dalla stazione sciistica per ringraziare chi ha usufruito delle sue piste durante la stagione invernale. Si tratta di una lunga kermesse di appuntamenti che dal 29Read more

Il suono che (in)canta del trombone di MASSIMO LA ROSA

Per il giovane Massimo La Rosa era bello, a metà degli anni Ottanta, andare in giro con la banda per la sua Belmonte Mezzagno e paesi vicini, suonando a processioni e feste varie. Ancor più quando, fermatisi in piazza, attaccavano Rossini, Verdi e tutte quelle belle arie che piacevano alla gente. Un piacere che a Giuseppe è rimasto anche oggi che, trentasettenne, è uno dei migliori trombonisti del mondo e suona, come trombone principale, nella Cleveland Orchestra, una delle miglioriRead more

NICK THE NIGHTFLY: la notte mi ha creato un mestiere

La notte non porta solo consiglio. Allo scozzese Malcom Charlton (nato il 28 aprile 1957) ha portato anche tantissima fortuna, visto che, proprio di notte e con il soprannome di Nick the Nightfly, da più di vent’anni conduce programmi di successo su Radio Montecarlo e Radio Capital. «Il mio rapporto con la notte è magico.- mi confidò, con la sua caratteristica voce calda e speziata di accenti “british”, quando lo conobbi nel 2008- Di giorno corriamo come matti, invece di notteRead more

Nel sogno senza fine delle “LusMor” spunta pure il Principe Carlo

Il sogno ha sempre contrassegnato le tappe importanti della carriera delle “LusMor”, il duo formato dalle violiniste aostane Giada Costenaro e Nicoletta Alby. “Primo sogno” è, per esempio, il titolo del loro primo Cd pubblicato nel dicembre 2006. E “follow your dreams” è il motto di Mr. Michael Flatley, il ballerino autore del musical campione d’incassi “Lord of the Dance” con il quale le due valdostane dal 2007 girano il mondo. In tutti i sogni che si rispettino prima oRead more

ANDREA LUCCHESINI e “Sinfonica” esaltano i colori del Concerto per piano di RAVEL

“A chi vuole sentire!”. Con questa incipit Paolo Salomone, nello scorso gennaio, apriva la presentazione della seconda stagione concertistica di “Sinfonica – Orchestra Giovanile della Valle d’Aosta”, che si è conclusa il 19 aprile, al Teatro Giacosa di Aosta, con un concerto diretto da Renato Rivolta. “A chi vuole sentire!”, una frase che la dice lunga sulle sordità a vari livelli contro cuiSalomone, che di “Sinfonica” è direttore artistico, si è scontrato nello sforzo di far capire l’importanza dell’investire inRead more

Le musicalissime corna de “La scuola delle mogli” di Valter MALOSTI

Se, come teorizzava Molière, la vita è malattia, l’amore ne è una delle sue espressioni più virulente. Si pensi, per esempio, a quel quadro ossessivo-compulsivo che è la gelosia. Il commediografo francese lo provò in prima persona quando nel 1662, maturo quarantenne, impalmò la ventenne Armande Béjart. Non è, quindi, un caso che il 26 dicembre 1662 rappresentasse per la prima volta, al Teatro del Palais-Royal di Parigi, “La scuola delle mogli”, commedia il cui ossessivo filo conduttore sono leRead more

I “KYMERA” ripartono dall’Alcatraz di Milano

Dopo che sono assurti alla ribalta nazionale grazie ai tre mesi di “prigione dorata” di “X Factor 4”, ecco che i Kymera cercano di rimanervi con un’intensa attività live che parte da un locale milanese che prende il nome da un celebre carcere americano di massima sicurezza. Domani, alle 23, parte, infatti, dalla discoteca “Alcatraz” di Via Valtellina “Kymera in Concerto”, un’ora e un quarto di covers internazionali rilette secondo lo stile di Simone Giglio e Davide Dugros ed eseguiteRead more

”I GUFI” si sciolsero nel 1969 perchè era agosto e faceva caldo

«”I Gufi” si sciolsero nel 1969 perchè era agosto e faceva caldo…». Con questa battuta Roberto Brivio, quando lo intervistai nel giugno 1993, ironizzò sulla fine di questo gruppo di cabaret che ha segnato la storia del “Derby” di Milano, ma, anche, di tutto il teatro leggero italiano,spianando la strada al folk revival ed al genere demenziale di gruppi come “Skiantos” e “Elio e le Storie Tese”. La loro “reunion” al 3° “Festival della Satira” di Saint-Vincent fu l’occasione perRead more

Il tempo perduto e il tempo salvato di Mario CASTELNUOVO-TEDESCO secondo il SOLO DUO

“La poesia– ha scritto Alda Merini- è un petalo che cade nel vuoto in bocca ad un leone che ruggisce”. Tutta l’arte nasce, in realtà, nel magico momento in cui l’artista è sospeso nel suo lento, eterno cadere. Emblematico, a questo proposito, il compositore italiano Mario Castelnuovo-Tedesco. Costretto, nel 1939, a fuggire negli Stati Uniti a causa della promulgazione delle leggi razziali (era ebreo), si trovò a esser sospeso tra due mondi e due tempi. E’ stata questa condizione ilRead more

Il “terapeuta del vinile” MAURIZIO BLATTO e la comunità di matti de “L’ultimo disco dei Mohicani”

“Backdoor” è un negozio di dischi. Dischi “comme il faut”, nel senso che, commercia anche cd, ma è, soprattutto, uno dei pochi posti in Italia dove si vendono ancora vinili. Si trova a Torino in Via Pinelli 45, vicino a Piazza Barcellona, ed è chiuso il lunedì mattina. Per il resto è aperto. «Aperto a cosa?– spiega il suo proprietario Maurizio Blatto– Grossomodo a tutto. E a tutti. In particolar modo a quelli che davvero non pensavate potessero esistere. E,Read more

C’ERA UNA VOLTA (9) Ricordando gli anni d’oro del JVC JAZZ FESTIVAL di Torino

«Hey amico, ci scatteresti una foto che voglio spedirla a New York a mia madre». Una scena di ordinaria amministrazione per un turista americano in vena di souvenirs nei Giardini del Palazzo Reale di Torino. Un po’ meno normale se il turista in casacca hawaiana che il 9 luglio 1997 mi porse la fotocamera digitale era Armando Chick Corea, uno dei più famosi pianisti jazz del mondo. Nell’occasione volle essere immortalato con l’amico Al Jarreau, incontrato nel corso di unaRead more

“Tre civette sul comò”: il nuovo cd dell’artigiana della musica NAIF HERIN

Con la sua musicalità popolare, “Tre civette sul comò”, una delle filastrocche italiane più note, ha conquistato schiere di ragazzi. Dietro l’innocente cantilena cela, però, un fascino sfuggente che è stato, addirittura, oggetto di un saggio di Umberto Eco. Diversi piani di lettura ha anche il terzo cd di Naïf Hérin, in vendita dal 12 aprile, che, non a caso, si intitola proprio “Tre civette sul comò”. Non potrebbe essere diversamente visto che è il frutto maturo delle variegate esperienze cheRead more