I CONCERTI APERITIVO festeggiano il trentennale

Per i Concerti Aperitivo di Aosta quella iniziata il 27 ottobre è l’edizione del trentennale. Risale, infatti, a domenica 25 novembre 1990 il concerto inaugurale con il mezzosoprano ceco Marie Mràzovà. «Nessuno credeva interessassero concerti fatti la domenica mattina.- ricorda Giorgio Costa, che li organizza con la Cooperativa Musica&Muse– Per di più quel giorno ci fu una storica nevicata con un metro e mezzo di neve, per cui avevamo paura di fare un flop tremendo. Invece il Salone del PalazzoRead more

Il progetto della galleria aostana inARTendu premiato a PARATISSIMA 2019

Significativa affermazione di artisti valdostani a Paratissima 2019, la kermesse “off” torinese dedicata all’arte contemporanea svoltasi dal 30 ottobre al 3 novembre nei locali dell’ex Accademia di Artiglieria in Piazzetta Accademia Militare 3, a due passi da Piazza Castello. “/i·nat·té·so/” della galleria aostana inARTendu di Luciano Seghesio e Daniela Grivon è stato, infatti, premiato come con il migliore progetto tra i trenta spazi ICS (indipendent curated space) della manifestazione. Una vittoria da condividere con gli otto artisti, valdostani e non,Read more

I canti mariani della CAPPELLA MUSICALE SANT’ANSELMO concludono, nella Cattedrale di Aosta, CATHÉDRALE HARMONIQUE

L’idea di legare il Rosario al mese di ottobre sembra sia nata dopo la grande vittoria della flotta cristiana su quella mussulmana nella battaglia di Lepanto del 7 ottobre 1571. Il Papa Pio V la ritenne, infatti, legata all’intercessione della Madonna invocata con il Rosario. Ecco quindi, che al termine del mese del rosario, la sera del 26 ottobre, brani dedicati alla Beata Vergine Maria sono stati il filo conduttore del concerto che, nella Cattedrale di Aosta, ha concluso la quartaRead more

A Villeneuve successo della giornata FAI d’Autunno organizzata dai Giovani del FAI della Valle d’Aosta

Con il Gruppo Giovani del FAI della Valle d’Aosta, guidato a Valentina Borre, il motto “diamo un futuro al passato” si fa realtà. Lo dimostra il successo dell’ottava edizione della Giornata FAI d’Autunno che il 13 ottobre ha condotto centinaia di persone (i previsti due turni sono diventati tre) alla scoperta delle bellezze artistiche e naturali di Villeneuve.Si è partiti dal Municipio progettato nel 1863 da Innocenzo Manzetti, il valdostano che nel 1864 ideò l’apparecchio telefonico e che, per motivi di ordine socio-economico,Read more

L’ipnotica “In C” di Terry Riley si impadronisce del Castello Gamba di Chatillon aprendolo ad un folto pubblico

Il 29 settembre, giorno legato ad una famosa canzone di Lucio Battisti, la Musica si è impadronita del Castello Gamba di Chatillon, aprendolo ad un vasto pubblico che, probabilmente, non lo aveva mai affollato in maniera così numerosa e, soprattutto, festante. Il merito è di Enrico Montrosset, direttore artistico del Museo, e del chitarrista Gilbert Imperial che hanno ideato un evento che, coinvolgendo un’ottantina di musicisti della SFOM di Aosta (allievi ed insegnanti) e non solo, si è articolato nellaRead more

TRIO IN CASSOTTO: l’altra fisarmonica di tre giovani valdostani

Il cassotto è una parte interna che ovatta e rende più morbido il suono della fisarmonica. In particolare negli strumenti classici che usa il Trio in Cassotto, formato nel 2017 da tre giovani valdostani: Christian Cerisey di Etroubles, Jérémie Carrel di Arpuilles e Mathieu Grange di Morgex. L’agosto scorso hanno riscosso un buon successo nel corso di un minitour valdostano che ha toccato Etroubles, Gaby e Morgex. Nell’intento di esplorare le potenzialità della fisarmonica classica, emancipandola dalla comune visione diRead more

“GLI OSCILLANTI” di Claudio MORANDINI

Con il suo ultimo romanzo “Gli oscillanti” lo scrittore aostano Claudio Morandini prosegue l’esplorazione di una geografia emozionale piena di simbolismi. Se nel precedente “Le maschere di Pocacosa” protagonista era un paese terrorizzato a Carnevale da spaventosi mascheroni, questa volta la vicenda si svolge tra due villaggi di montagna rivali: l’uno, Autelor, baciato dal sole, l’altro, Crottarda, sempre all’ombra. Un’oscurità che, con il passare del tempo, sembra invadere anche la mente degli abitanti, che oscillano, da qui il titolo, traRead more

“Il Barbiere di Siviglia” di Rossini rappresentato in forma scenica, ad Aosta, dal Gruppo Filarmonico di Quart.

  Come nel 2018 il Gruppo Filarmonico Quart ha celebrato la Festa della Musica rappresentando il 21 giugno, al Teatro Splendor di Aosta, un’opera lirica trascritta per banda. E se lo scorso anno era stato “Rigoletto”, quest’anno è stato “Il barbiere di Siviglia“, opera buffa in due atti di Gioacchino Rossini, su libretto di Cesare Sterbini, tratto dalla omonima commedia francese di Pierre Beaumarchais. Anche questa volta è stato il Maestro Lorenzo Pusceddu a curare la riduzione per Banda, narratoreRead more

Parte da Aosta il “Se ho vinto se ho perso Tour 2019” che segna la reunion dei KINA

«La nostra è stata un’avventura umana. Non abbiamo cambiato la storia della Musica, ma abbiamo cambiato la storia delle nostre vite. E ne è valsa la pena.» E’ una riflessione del bassista Gianpiero Capra nel documentario “Se ho vinto se ho perso” che Gianluca Rossi ha dedicato alla vicenda artistica ed umana dei Kina. Se ne è visto un trailer la sera dell’8 giugno all’Espace Populaire di Aosta, in occasione della data 0 del “Se ho vinto se ho persoRead more

La prima volta in Valle d’Aosta de LA LUNGA NOTTE DELLE CHIESE

Nata sulle orme della “Lange Nacht der Kirchen”, che da parecchi anni si svolge con successo in Austria e in Alto Adige (sono centinaia le chiese coinvolte), «la lunga notte delle chiese» è un pò “la notte bianca delle chiese” che  cerca aprire al pubblico i luoghi di culto  (consentendo l’accesso anche a posti non sempre visitabili) organizzandovi eventi culturali di vario tipo. Partita in Italia nel 2016 da Belluno, quest’anno ha interessato ben sessantacinque diocesi italiane. Tra queste, perRead more

La musica minimalista del Clarinet Choir dell’I.M.P. della Valle d’Aosta

Nata negli Stati Uniti negli anni Sessanta, la musica minimalista cercò di rendere la musica d’avanguardia più accessibile attraverso la ripetizione ossessiva di brevi frammenti melodico-ritmici su statiche armonie tonali. Dopo le accuse di “selvaggia primitività” e “solfeggi ossessivi” si è imposta grazie ad alcuni maestri come La Monte Young, Steve Reich, Philip Glass e Terry Riley. Tra i primi capolavori ci fu il brano “In C”, scritto da Riley nel 1964, che la sera del 6 giugno si èRead more

Frankie Hi Nrg riletto, ad Aosta, da Sago con la JazzSfomOrchestra

Lo scorso anno il sassofonista aostano Manuel Pramotton presentò al Torino Jazz Festival (e successivamente a CHAMOISic) una rivisitazione del rap di Frankie Hi Nrg alla luce del jazz dai sapori mediorientali dei suoi Al Jazzeera. Un connubio riuscito, che ha riproposto la sera del 24 maggio, alla Cittadella di Aosta nell’ambito del nono appuntamento della rassegna Cambiomusica della Scuola di Formazione ed Orientamento Musicale. Al posto degli Al Jazzeera c’era, però, la JazzSfomOrchestra diretta da Pramotton, e al postoRead more