C’ERA UNA VOLTA (33)- Il dominio PATUASIA: dalla feroce satira sociale a sito porno.

Anni fa era stato messo nella blacklist del sistema informativo regionale valdostano perché politicamente scomodo, adesso il blog Patuasia lo sarebbe perché sito porno. Il dominio patuasia.com è stato, infatti, acquistato da una società che gestisce siti porno che ha reindirizzato la pagina su un suo portale per adulti (www.patuasia.com/izle/atesli-porno).E’ il destino che hanno i domini non rinnovati che hanno raggiunto una buona popolarità (era, infatti, classificato al 6.892.874 esimo posto nel mondo su circa 30 milioni di domini). Un destino beffardo perRead more

VAURO Re per un giorno al Castello La Tour de Villa di Gressan

Ho visto un re. Era il 17 luglio scorso, e in un castello, La Tour de Villa di Gressan, seduto su un trono, ha ricevuto il premio “ò visto un re”, ideato dal caricaturista valdostano Francesco “Claudiò” Puglia. Perché, seppur della satira politica e di costume, ma Re, il sessantunenne Vauro Senesi, in arte Vauro, indubbiamente è. Lo conferma il livello delle 1300 vignette contenute in “Tutto Vauro, sessanta mi dà tanto”, l’antologia, edita da Piemme, presentata nell’occasione a Gressan insiemeRead more

ENNIO FLAIANO: il peggio che può capitare a un genio è di essere compreso

«Giornalista e sceneggiatore, autore anche di un romanzo. Scrittore minore satirico nell’Italia del Benessere». Così si riassunse Ennio Flaiano (Pescara 5 marzo 1910-Roma 20 novembre 1972) per un’immaginaria enciclopedia del 2050. In realtà, per definirlo, basterebbe una sola parola: GENIO. Lo conferma, per contrasto, il fatto che, a mezzo secolo dalla morte, non abbia la giusta considerazione. Come aveva, infatti, previsto ed un po’ esorcizzato in un famoso aforisma: «il peggio che può capitare a un genio è di essereRead more

La cultura che “salta di palo in sesto” del sussidiario dell’OBLIVION show 2.0

Secondo la Treccani il sussidiario è “il testo che, nelle scuole elementari, integra il libro di lettura e l’insegnamento del maestro nelle varie materie di studio”. Qualcosa di cristallizzato molto lontano dall’attuale cultura liquida che sempre più le giovani generazioni cercano sul web. Può, però, succedere che i giovani, e non solo loro, possano appassionarsi a un altro tipo di “sussidiario”, quello proposto  dal quintetto comico musicale-teatrale Oblivion nello spettacolo  “Oblivion show 2.0: Il sussidiario”,  con la regia di Gioele Dix,  che il primo marzo èRead more

PAOLO VILLAGGIO (e la sua paranoia della morte) a BABEL 2012

Un sentimento di morte aleggia sempre più spesso nelle uscite pubbliche di Paolo Villaggio. Anche le più innocue e disimpegnate, come la presentazione del suo libro “La vera storia di Carlo Martello” avvenuta il 25 aprile nel tendone montato in Piazza Chanoux, ad Aosta, per la terza edizione di “Babel”. Anche in questa occasione si è trattato di un lucroso pretesto (del libro ha solo accennato, lasciando inoperoso l’intervistatore Arnaldo Colasanti) per mettere in scena la sua annosa paranoia dellaRead more

”I GUFI” si sciolsero nel 1969 perchè era agosto e faceva caldo

«”I Gufi” si sciolsero nel 1969 perchè era agosto e faceva caldo…». Con questa battuta Roberto Brivio, quando lo intervistai nel giugno 1993, ironizzò sulla fine di questo gruppo di cabaret che ha segnato la storia del “Derby” di Milano, ma, anche, di tutto il teatro leggero italiano,spianando la strada al folk revival ed al genere demenziale di gruppi come “Skiantos” e “Elio e le Storie Tese”. La loro “reunion” al 3° “Festival della Satira” di Saint-Vincent fu l’occasione perRead more

FABIO “Dandy Bestia” TESTONI: la mente musicale degli SKIANTOS

Ci sono artisti che, trovandosi nel posto giusto al momento giusto, hanno la capacità di interpretare i tempi meglio di tanti storici o sociologi. E’ il caso degli “Skiantos”, il cui rock demenziale è considerato il simbolo del Settantasette bolognese, un movimento che introdusse nella lotta politica la ricerca di nuovi linguaggi. Se i testi sono sempre stati opera di Roberto “Freak” Antoni, la mente musicale del gruppo è il chitarrista Fabio “Dandy Bestia” Testoni, che da oggi a venerdìRead more

PAOLO VILLAGGIO: i ricordi melensi di un pezzo di merda

Tanto per cominciare, quel 6 aprile 2004 insistette perché fosse resa giustizia al titolo del monologo con cui, la sera, si sarebbe esibito al Teatro Giacosa di Aosta: «Il titolo è: Paolo Villaggio: vita, morte e miracoli di un pezzo di MER-DA– scandì con il suo inconfondibile tono- Senza i puntini finali, mi raccomando.» E, di fronte ai sorrisini dei giornalisti convenuti in un ristorante di Chatillon per un’insolita conferenza stampa, aggiunse: «Al contrario di altri comici italiani non hoRead more

ROBERTO “FREAK” ANTONI: non c’è gusto in Italia ad essere intelligenti

Bisogna essere intelligenti per fare rock demenziale. E curiosi. E colti. Non a caso a lanciare il genere in Italia è stato Roberto ‘Freak’ Antoni  (Bologna 16 aprile 1954- 12 febbraio 2014) che conobbi il 23 agosto 2008, in occasione di un suo concerto, con gli “Skiantos”, alla Casa per Ferie Rosier di Camporcher per “ChampoRock 2008”. «Rivendico questa piccola invenzione.- mi disse prima dell’esibizione- Per noi il termine “demenziale” doveva avere un’accezione più surreale che goliardica, cioè volevamo essere più divertenti che dementi.Read more

IMMUNITA’ è abusare in Sardegna di ville e di fregna

IMMUNITA’ di Neri Marcorè- Luca Barbarossa Immunità è varare una legge che ti protegge L’immunità ti cancella il reato con un decreto L’immunità fa sembrare pulito anche un bandito L’immunità, l’immunità L’immunità, l’evasione fiscale diventa legale Con l’immunità, si sente innocente il delinquente Con l’immunità chi comanda può fare come gli pare Con l’immunità, immunità Immunità è tenere per mano Dell’Utri ed Alfano Immunità è abusare in Sardegna di ville e di fregna L’immunità è dire a Spatuzza che ilRead more