ENDRIGO: dieci anni lontano dagli occhi (non dal cuore)

C’era aria di neve ad Aosta il 13 febbraio, l’atmosfera giusta per ricordare Sergio Endrigo, uno dei più bravi tra quei giovani musicisti per cui, agli inizi degli anni Sessanta, fu coniato il termine di “cantautore”. «Il migliore», come, qualche anno fa, mi aveva confessato il suo illustre collega Bruno Lauzi, ricordando la sensazione destata dal suo primo LP solista, pubblicato, nel 1962 che snocciolava capolavori come “Io che amo solo te”, “Aria di neve”, “Via Broletto 34” e iRead more

L’urgenza di tornare di CARMEN CONSOLI conquista Aosta

Se per molti tornare è un’abitudine, non lo è di certo per Carla Carmen Consoli, che, pure, ha scelto “L’abitudine di tornare” come titolo del cd che ha segnato il suo grande rientro dopo una pausa di riflessione durata un lustro. A convincere la quarantunenne cantautrice catanese a tornare è stata, infatti, un’urgenza. Lo si avvertiva nella felicità creativa che caratterizza le dieci tracce del cd pubblicato lo scorso anno, se ne è avuta una conferma durante il concerto che ilRead more

C’ERA UNA VOLTA (29)- Sebastiano “Pucci” Cammareri

Se ne è andato il 30 gennaio, a 84 anni, stringendo la mano della figlia. Con le forze che gli permetteva quella malattia del sangue dal decorso troppo rapido e dissonante per uno, come Sebastiano “Pucci” Cammareri, che aveva fatto dell’armonia e della leggerezza la cifra stilistica della sua vita e della sua musica. «Sulla tastiera si muoveva come una farfalla», ricorda l’amico Alberto Faccini, compagno di tante serate musicali. Autodidatta, Pucci aveva imparato a suonare il pianoforte a casaRead more