La tromba solista di ALEX ELIA impreziosisce il concerto dell’ORCHESTRE DU CONSERVATOIRE DE LA VALLEE D’AOSTE

Dieci anni fa, nel 2009, Alex Elia si diplomava con il massimo dei voti in tromba e partecipava al Concorso internazionale per tromba e trombone di Aymavilles. Sono state le prime tappe di una carriera densa di soddisfazioni che attualmente vede il ventinovenne musicista di Chambave prima tromba dell’Orchestra Filarmonica di Rotterdam. La sera del 14 maggio è tornato in Valle per esibirsi al Teatro Splendor di Aosta, per la Saison Culturelle, con l’Orchestre du Conservatoire de la Vallée d’AosteRead more

Successo per le Traduchon in patois di hit internazionali a Patoué eun Mezeucca 2019

La Tradichon, che aveva caratterizzato le sette precedenti edizioni di “Patoué eun Meuzecca”,  l’11 maggio ha lasciato il posto alla Traduchon. Proponendo una serie di cover in patois di hit internazionali l’associazione, che dal 2013 porta avanti il progetto di valorizzazione della canzone in lingua franco-provenzale, ha, così, lanciato il messaggio che la “Lenva” può essere utilizzata per cantare qualsiasi tipo di musica, anche canzoni non tradizionali.Sul palco del Teatro Splendor hanno aperto i veterani Luigi Fosson, in arte LuisRead more

Così, a Saint-Vincent, parlò ELISA

L’ultima volta che era venuta in Valle, il 24 marzo 2011, Elisa si era esibita proprio in quel Palais Saint Vincent, che la sera del 9 maggio l’ha nuovamente ospitata per l’evento musicale clou della Saison Culturelle 2018-2019. Nel 2011 la prima parte, più meditativa, di un concerto acustico aveva lasciato la platea un po’ freddina. Al punto che la cantautrice friulana aveva esclamato: «bisogna dire al sindaco di Saint-Vincent che deve togliere le sedie perché ammosciano». Corsi e ricorsiRead more

IL Balafon Jazz dell’Ensemble Artistique de Bolomakoté di Yaya Outtarà ad Aosta

Il balafon, strumento caratteristico dell’Africa Occidentale sub-sahariana, può considerarsi l’antenato dello xilofono e della marimba (che, secondo alcuni studiosi, sarebbe nata in America ad opera di schiavi africani). Anche per questo si intitolava “Racines” il concerto che la sera del 5 maggio ha visto protagonisti, al Teatro Splendor di Aosta, alcuni straordinari balafonisti del Burkina Faso, nell’ambito della Saison Culturelle. «L’ho chiamato così sia perché il balafon è alla radice delle marimbe e degli xilofoni, sia perché l’Africa è laRead more

Finalmente ad Aosta lo Scarlatti per fisarmonica di Giorgio Dellarole

A quarantasettenne anni e dopo aver suonato in mezzo mondo, per il fisarmonicista Giorgio Dellarole la sera del 18 aprile c’è stato un debutto aostano. Nella città dove è nato ha indubbiamente suonato più volte, ma per la prima volta lo ha fatto nella nuova sede del Conservatoire de la Vallée d’Aoste alla Torre dei Balivi. Quando, infatti, nel 2014, dopo avervi aperto la cattedra di fisarmonica ed insegnato per undici anni, si è trasferito al Conservatorio di Parma, l’AuditoriumRead more

10 anni del BLOG DI GAETANO LO PRESTI

Oggi, 14 aprile 2019, il Blog di Gaetano Lo Presti festeggia i 10 anni di vita. Un’eternità per una metodologia di comunicazione che molti danno per finita. E, in effetti, in questi 10 anni i blog valdostani sono stati decimati. Alcuni sono state delle meteore, altri, che sembravano destinati a fare sconquassi, sono oggi dei siti porno. Il Blog, in realtà, è morto solo per chi non sa integrarlo in una buona strategia di web marketing. Quest’ultima fa, invece, sìRead more

Gli spettacolari tromboni dei MASCOULISSE ai Jeudi du Conservatoire

C’è da aspettarsi di tutto da un concerto dei Mascoulisse, il quartetto di ottoni che si è esibito la sera dell’11 aprile all’Auditorium della Torre dei Balivi di Aosta, per il quinto appuntamento della rassegna Jeudi du Conservatoire. Nel brano “B-G-F Alarm” di Luca Sandrini hanno addirittura coinvolto un ragazzo del pubblico col suo iPhone,il cui squillo ha segnato, dopo 5 minuti di spericolate acrobazie sonore e teatrali, la fine del pezzo. A dimostrazione di come il cuore antico della musica strumentaleRead more

Le meraviglie sonore del trio MADDOCK, MITCHELL, VALLE incantano l’Armadillo di Courmayeur

«Il bello della musica– ha detto Bob Dylan– è che quando ti colpisce non senti dolore.» Fortunatamente, visto l’intensità delle note e dei versi che il 6 aprile hanno investito gli spettatori dell’Armadillo di Courmayeur durante il concerto del supertrio formato da James Maddock, Brian Mitchell e Alex Valle. E Dylan non è citato a caso. E’, infatti, il filo rouge che unisce l’inglese Maddock (che come tutti i cantautori ne ha tratto ispirazione), il romano Valle (che da anniRead more

Il canto di ALESSANDRA AMOROSO riscalda COURMAYEUR

Consueto, immancabile, bagno di folla per Alessandra Amoroso la sera del 4 aprile al Forum Sport Center di Courmayeur. Oltre duemila fans hanno seguito in stato di eccitazione permanente le oltre due ore della tappa valdostana del suo “10 tour”, che, partito il 5 marzo, dal Palalpitour di Torino, sta registrando ripetuti sold out nei maggiori palazzetti dello sport italiani. «Buonasera Courmayeur», li ha salutati la trentaduenne cantante pugliese. Per subito aggiungere, a scatenare gli entusiasmi: «Come siete educati». Ha,Read more

OMAR SOSA e YILIAN CANIZARES conquistano Aosta

Appartenenti a generazioni diverse, il pianista Omar Sosa e la violinista Yilian Cañizares sono accomunati dall’essere nati a Cuba e dall’avere poi imboccato, fisicamente e artisticamente, le strade del mondo per trovare una loro personalissima dimensione. Strade che si sono intrecciate nel 2018 con la pubblicazione dell’album “Aguas” che la sera del 3 aprile hanno presentato al Teatro Splendor di Aosta, nel corso di un concerto inserito nella Saison Culturelle. Album intimo e personale, “Aguas” è dedicato a Oshun, che nellaRead more

YO SOY FIDEL- Lo strano rapporto tra Fidel Castro e Saverio Tutino nel libro di Francesco Comello e Barbara Tutino

Sono state centinaia di migliaia le persone che il 3 dicembre 2016 si sono riunite nella plaza Antonio Maceo di Santiago di Cuba per dare l’ultimo saluto a Fidel Castro. Morto il 25 novembre, a 90 anni, aveva voluto che l’urna di legno con le ceneri facesse a ritroso, da L’Avana a Santiago, i 900 chilometri del viaggio fatto coi rivoluzionari nel gennaio 1959. Lungo il percorso, accanto alle bandiere ed alle immagini del Lider Maximo, si udivano slogan comeRead more

Ad Aosta Umberto CLERICI inaugura trionfalmente i JEUDI DU CONSERVATOIRE dirigendo Les Cordes du Conservatoire

“Dovete essere orgogliosi di loro”. Così ha esclamato Umberto Clerici al termine del concerto che la sera del 14 marzo ha inaugurato la quinta edizione dei Jeudi du Conservatoire nell’Auditorium della Torre dei Balivi di Aosta. Si riferiva ai ragazzi valdostani dell‘Orchestra Les Cordes du Conservatoire che il trentaseienne violoncellista torinese ha diretto in un concerto che, iniziato con il groove incontenibile del Concerto Branderbughese n.3 di Bach, si è concluso con la melodia zampillante della Serenata per archi op.48 diRead more