4 flash su Daniele Silvestri ad Aosta

ABBRACCI ACROBATICI – Alla fine del concerto, sul palco del Teatro Splendor di Aosta, Daniele Silvestri ed i suoi musicisti si sono abbracciati. Come compagni di squadra dopo un gol. O, meglio, come acrobati dopo un riuscito esercizio al trapezio, quando, disobbedendo alle leggi della gravità, riescono a toccare le nuvole. Non a caso la “filosofia dell’equilibrio” degli acrobati ha dato il titolo all’ultimo cd del cantautore romano. «Sarà perché nei tre giorni in cui l’abbiamo registrato a Lecce, nelloRead more