QUELLI DELL’ESPACE (POPULAIRE)

Espace Populaire, “terra di uomini liberi dove mai sei apparso”. C’ero rimasto un pò male quando, in occasione della serata dedicata ad Enrico Thiebat del 16 dicembre, Roberto Mancini mi aveva rivolto questa accusa su Facebook. Come tutte le frasi prive di fondamento cozzava contro una realtà fatta di anni di assidua frequentazione e certosina documentazione dell’attività, soprattutto musicale, di questo circolo aostano. Una promozione giornalistica, la mia, libera da condizionamenti e pregiudizi (“perché vai in quel circolo di comunisti?”,Read more

Il concerto di addio dei KINA

A trent’anni giusti dalla loro formazione, il 22 dicembre 2012 i Kina, uno dei gruppi storici del punk europeo, hanno dato il loro concerto d’addio. All’Espace Populaire di Aosta, perché, come hanno scritto, per loro “tutto è iniziato ad Aosta e tutto finisce ad Aosta”. L’avventura del suo nucleo storico, formato da Sergio Milani (batteria), Alberto Ventrella (chitarra) e Giampiero Capra (basso), si era, in realtà, interrotta il 4 aprile 1997 con un ultimo concerto al “Duit” di Aosta. DopoRead more

C’ERA UNA VOLTA (18) A 20 anni dalla morte THIEBAT E’ ANCORA VIVO

L’amore è memoria. Uno dei modi per amare una persona è, infatti, ricordarla. A giudicare, quindi, dalla straordinaria quantità (e qualità) di gente che il 16 dicembre 2012 è accorsa per ricordarlo all’Espace Populaire di Aosta, Enrico Thiebat, a 20 anni dalla morte, è ancora amatissimo. Ma amore è, anche, condivisione. Condividere, in questo caso. il ricordo di chi ha lasciato un segno con chi non l’ha mai conosciuto. Ho, quindi, organizzato la serata soprattutto per spiegare chi fosse aiRead more

A Saint-Vincent FIORELLA MANNOIA conclude, nel profondo Nord, il SUD Tour

C’è stato un tempo in cui Fiorella Mannoia veniva spesso a Saint-Vincent. Per partecipare al “Disco per l’Estate”, ma, anche, per recarsi a Cervinia a sciare. Poi le puntate della cinquantottenne cantante romana si sono ridotte perchè il “Disco per l’Estate” è finito e lei si è rotta un ginocchio. Quando lo scorso 19 dicembre è tornata nella cittadina termale, per l’ultima tappa del suo Sud Tour, ha mostrato di essersi rotta qualcos’altro, indignata com’è per la preoccupante situazione socialeRead more

L’anoressia delle “figure invisibili” nelle foto di SOPHIE-ANNE HERIN

Il motto latino “Quod me nutrit me destruit (Ciò che mi nutre mi distrugge)” fa bella mostra di sé tatuato sulla pancia di Angelina Jolie, ma, anche, sui corpi ben più emaciati di molte anoressiche. A ben vedere le due diverse facce di una stessa medaglia, perché l’ossessione per un modello di perfezione estetica dominante è, con il disturbo di percezione del proprio corpo e le difficoltà relazionali, alla base dei disturbi alimentari (anoressia e bulimia). Malattie, legate al benessere delRead more

La zucca che fa miracoli di MORY KANTE

Come nelle migliori favole, anche per il sessantaduenne musicista guineiano Mory Kante la zucca è stata protagonista di un miracolo. Nel suo caso si tratta della mezza zucca svuotata e ricoperta di pelle di antilope che costituisce la cassa di risonanza della kora, il caratteristico strumento a corde africano che lo ha portato al successo e che ha suonato anche il 6 dicembre al Teatro Giacosa di Aosta per la Saison Culturelle. Nato in una famiglia di griots (la castaRead more