A Villeneuve successo della giornata FAI d’Autunno organizzata dai Giovani del FAI della Valle d’Aosta

Con il Gruppo Giovani del FAI della Valle d’Aosta, guidato a Valentina Borre, il motto “diamo un futuro al passato” si fa realtà. Lo dimostra il successo dell’ottava edizione della Giornata FAI d’Autunno che il 13 ottobre ha condotto centinaia di persone (i previsti due turni sono diventati tre) alla scoperta delle bellezze artistiche e naturali di Villeneuve.Si è partiti dal Municipio progettato nel 1863 da Innocenzo Manzetti, il valdostano che nel 1864 ideò l’apparecchio telefonico e che, per motivi di ordine socio-economico,Read more

APPUNTI DI VIAGGIO (28) – La mia BEIRUT (settembre 2019)

“Se ti sedessi su una nuvola– ha scritto il poeta libanese Khalil Gibran– non vedresti la linea di confine tra una nazione e l’altra, né la linea di divisione tra una fattoria e l’altra. Peccato  che tu non possa sedere su una nuvola.” Anche per questo in Libano le divisioni sono sempre state tante, causando lotte culminate della sanguinosa guerra civile protrattasi dal 1975 al 1990.BEIRUT– Il simbolo della crudeltá della Guerra Civile è questa Casa Barakat (volgarmente detta Casa gialla) che, nel 1975, si trovóRead more

APPUNTI DI VIAGGIO (27)- LA MIA SAN FRANCISCO (luglio 2017)

Seduta sulla più grande fossa sismica del mondo, la faglia di San Andrea (che, secondo alcuni geologi, potrebbe provocare il Big One, un’enorme terremoto che farebbe staccare la California dal continente americano), San Francisco ha sempre avuto familiarità coi terremoti e, di conseguenza, i sensi in allarme. Forse anche per questo è riuscita di captare per prima i mutamenti della società americana (e non solo) ed è stata epicentro di alcuni stravolgimenti sociali. Fu, per esempio, così negli anni Cinquanta conRead more

APPUNTI DI VIAGGIO (26)- La mia SARDEGNA- 1^ parte (settembre 2018)

Fabrizio De Andrè, che di bellezza e di Sardegna se ne intendeva, affermava che “la vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi: ventiquattro mila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso.” Che, poi, l’uomo moderno abbia potuto trasformare questo Paradiso in un inferno, con un turismo di massa che ogni anno vede arrivare quasi due milioniRead more

APPUNTI DI VIAGGIO (25): La mia ISTANBUL (settembre 2013)

A Istanbul, storicamente conosciuta come Bisanzio o Costantinopoli, Oriente e Occidente si sono incontrati in un sol luogo per dimostrare la capacità umana di creare bellezza.AYA SOFIA– L’esempio migliore di questa fusione è l‘enorme Aya Sofya, unico posto al mondo dove Cristianesimo ed Islam convivono artisticamente, grazie al mosaico bizantino della Madonna con Gesù bambino che troneggia nella conca dell’abside, circondata da medaglioni di 7,5 metri di diametro con i nomi di Allah e Maometto. Nata, ai tempi di GiustinianoRead more

APPUNTI DI VIAGGIO (24): La mia MAUTHAUSEN (novembre 2017)

In anni social in cui, parafrasando Stalin, la morte di un gattino è una tragedia e quella di migliaia di persone una statistica di scarso interesse, scrivere di Mauthausen, il campo di concentramento nazista a 25 chilometri da Linz, in Austria, può sembrare obsoleto, se non noioso. Al massimo qualche faccina triste potrebbero meritarla i 130.666 prigionieri “orribilmente assassinati dai carnefici nazisti” tra il giugno 1938 al 5 maggio 1945. O potrebbe incuriosire la classifica delle vittime distinte per nazionalitàRead more

APPUNTI DI VIAGGIO (23)- IL MIO PELOPONNESO (settembre 2017)

Come quelli dei gigli di mare che popolano le sue dune sabbiose, i semi delle civiltà nate o prosperate nel Peloponneso si sono disseminati molto lontano, nello spazio e nel tempo, da questa penisola greca posta tra il Mar Ionio ed il Mar Egeo. Lasciando in loco magnifiche tracce che, insieme alle bellezze naturali, ho cercato di documentare in occasione di un mio viaggio nel settembre 2017 in cui ho seguito il percorso tracciato nella cartina.CANALE DI CORINTO- In realtàRead more

APPUNTI DI VIAGGIO (22)- La mia LOS ANGELES (2017)

LOS ANGELES ha molto del magico inganno. A cominciare dal nome. Come diceva, infatti, Kerouac, “nessuno riesce a vedere che cosa possa avere a che fare con gli angeli”. Non potrebbe, d’altronde, essere diversamente per una città che, grazie a Hollywood, è stata a lungo il faro del cinema mondiale.  Ma è nei suoi 12 milioni di abitanti (considerando i sobborghi) che le contraddizioni si esaltano, dando vita ad  un esplosivo mix di splendori e miserie, ricchezze smisurate e povertàRead more

APPUNTI DI VIAGGIO (21)- La mia COPENAGHEN (aprile 2017)

A lungo leader della classifica del paese più felice al mondo, la Danimarca è stata quest’anno detronizzata dalla Norvegia (l’Italia è al 48° posto). Col suo secondo posto rimane, comunque, uno dei posti migliori per qualità della vita e benessere dei cittadini. Lo tocca con mano chi visita Copenaghen, dove si respira il tipico hygge danese, l‘arte, cioè, di creare un’atmosfera di convivialità che fa star bene. Con sé stessi e con gli altri. Il segreto è semplice: con 850Read more

APPUNTI DI VIAGGIO (20)- Nel magico mondo di HARRY POTTER agli UNIVERSAL STUDIOS di ORLANDO (gennaio 2017).

Se, con 57 milioni di visitatori nel solo 2013, Orlando, in Florida, è diventata la principale meta dei viaggi all’interno deli USA gran parte del merito va ai suoi parchi a tema. Il primo è stato il Walt Disney World (col celebre Magic Kingdom, inaugurato nel 1971), ma il più divertente ed adrenalinico è sicuramente l’UNIVERSAL ORLANDO RESORT. Inaugurato il 7 Giugno 1990, comprende due parchi a tema (Universal Studios Florida e Universal’s Island of Adventure) ed un complesso d’intrattenimentoRead more

APPUNTI DI VIAGGIO (19)- La mia L’Avana (luglio 2016)

I SIMBOLI– Due dei simboli più famosi della città sono il Capitolio Nacional, costruito negli anni Venti a somiglianza del Campidoglio di Washington, e le almondron, le tipiche auto d’epoca americane. Gran parte di quelle in circolazione risalgono a prima della Rivoluzione castrista (avvenuta nel 1959) e rappresentano un’ambitissima fonte di reddito per i tassisti locali che vi scarrozzano i turisti. UN PASSATO TURBOLENTO– Prima della Revolucion, nella corrotta ed equivoca l’Avana prosperava la dolce vita. Tra i protagonisti ci furono l’immancabile Ernest Hemingway e Frank Sinatra, quiRead more

APPUNTI DI VIAGGIO (18) – La mia PALERMO

“Occorre sempre seminare dietro un pretesto per tornare, quando si parte.” (Alessandro BARICCO) 1) LA VARA DI SANTA ROSALIA- Dopo che, nel 1625, liberò Palermo dalla peste, la patrona  Santa Rosalia viene annualmente celebrata con una processione. Attualmente, il 14 luglio,  la sua statua viene trasportata su questa sfarzosa “Vara” (qui fotografata davanti alla Cattedrale) lungo l’antico asse viario del Cassaro, che dalla Cattedrale arriva fino al mare.2) TOMBA DI FEDERICO II, Imperatore del Sacro Romano Impero– La salma dello “stupor mundi”, come venne soprannominato, èRead more