Le donne nelle canzoni di Fabrizio De Andrè secondo Cristina Donà

Dopo essersi manifestato il 24 agosto 1998 a Saint-Vincent, dove fu costretto ad annullare un concerto, ed essergli stato diagnosticato all’Ospedale di Aosta, il carcinoma polmonare portò a morte Fabrizio De Andrè l’11 gennaio 1999. Il ventesimo anniversario della morte ha, quindi, scatenato una serie di commemorazioni in tutta Italia. La Saison Culturelle, in particolare, ha scelto di ricordarlo il 9 gennaio, riproponendo al Teatro Splendor di Aosta lo spettacolo “Amore che vieni amore che vai. Fabrizio De André, leRead more

Inaugurato l’anno accademico del Conservatoire de la Vallée d’Aoste

L’anno accademico 2018-2019 dell’Istituto Superiore di Studi Musicali della Valle d’Aosta- Conservatoire de la Vallée d’Aoste è stato inaugurato il 24 novembre con una cerimonia alla Torre dei Balivi, nell’Auditorium che, nell’occasione, è stata intitolato alla memoria del musicista valdostano Renato Callisto Arnod. Accanto agli interventi delle autorità c’è stato spazio per la musica con l’esibizione di diversi ensemble di musica da camera composti da studenti dell’Istituto. Il Quatour du Conservatoire ha eseguito l’Aria sulla quarta corda di Bach, il Quintet de CuivresRead more

Ad Aosta Giorgio JANO espone “Geometrie di luce” alla galleria inARTtendu

“La differenza tra uomini e ragazzi è la complessità dei loro giocattoli”. E’ un aforisma di Giorgio Jano che spiega il percorso creativo di questo settantenne fotografo torinese che il 16 novembre, allo smart gallery store InARTtendu di Via Martinet, ad Aosta, ha inaugurato la mostra di alcuni di questi suoi giocattoli. “Geometrie di luce” espone 25 Geometrali, come li ha definiti, sculture luminose che ricostruiscono tridimensionalmente poliedri storici come quelli di Keplero/Poinsot, o archimedei, o, soprattutto, platonici (come il dodecaedro, cheRead more

Il tango chitarristico di MIRTA ALVAREZ conquista gli aostani.

E’ quasi coetanea del valdostano Gilbert Imperial, Mirta Alvarez. Ed è nata in un paese in provincia di Buenos Aires, Chascomús, grande quasi come Aosta. Ma quello che accomuna i due musicisti è soprattutto la passione per la chitarra che li ha fatti incontrare in giro per il mondo. «Ci siamo conosciuti a Capilla del Monte, vicino Cordoba, dove nel 2014 e 2016 abbiamo suonato all’Andes y Sierras Guitar Festival.– racconta Gilbert- Poi ci siamo incontrati nuovamente in un festivalRead more

Al grido di “Laissez-nous danser!” la terza edizione di “T*Danse” conquista la Cittadella di Aosta

Si svolge ad Aosta, ma il festival “T*Danse-Danse et Technologie” potrebbe benissimo tenersi a Parigi, New York, Londra o qualsiasi altra metropoli in cui convergono, mischiandosi, le ultime tendenze culturali. E’, infatti, un’aria cosmopolita che, dal 14 al 21 ottobre, si è respirata alla Cittadella di Aosta dove si è svolta la terza edizione di un festival che vuole “promuovere e diffondere la danza contemporanea nel territorio delle Alpi Occidentali attraverso nuovi sguardi sulla scena contemporanea europea ed una sempreRead more

C’ERA UNA VOLTA (36)- Mario TREVISAN, per 40 anni ovunque ci fosse sport o spettacolo in Valle d’Aosta

E’ morto nel sonno MARIO TREVISAN. Aveva settantasette anni, e nella notte del 10 ottobre si trovava nella sua abitazione di Via Brean, la stessa dove nel settembre 1999 aveva avuto l’ictus cerebrale, che, non preso tempestivamente, lo aveva fatto sparire dalla luce dei riflettori in cui fino ad allora era vissuto. Ufficialmente impiegato dell’USL Valle d’Aosta,  in realtà era conosciuto dai valdostani per la quarantennale attività che lo aveva visto organizzare, condurre e animare ovunque in Valle ci fosse spettacoloRead more

Aosta 02 agosto 2003: “Nell’acqua e con la terra” nella fontana di Piazza Narbonne

Nella “Teogonia” di Esiodo l’acqua sterile diventa fertile grazie all’intervento dell’amore. In una dolce serata dell’agosto 2003 il gruppo valdostano dei Tamtando dimostrò che la cosa poteva riuscire anche alla musica. Il 2 agosto bastò, infatti, la loro performance acquatica perché l’aostana fontana di Piazza Narbonne si trasformasse da ingombrante e criptico arredo urbano in pulsante centro d’aggregazione cittadino. Tantissima gente affollò, infatti, la piazza per assistere al concerto di solisti e percussioni “Nell’acqua e con la terra”, ideato daRead more

“Materiali di scARTo” espone ad Aosta

Vite di scarto che realizzano opere con materiali di scarto esposte in una storica strada aostana che si ribella ad essere una via di scarto. E questa, in sintesi, “Il bosco sacro”, l’esposizione che dal 27 luglio al 5 agosto si tiene in alcuni locali di Via Martinet. A realizzarla è Materiali di scARTo, l’associazione onlus torinese che, dal 2013, cerca di recuperare, attraverso un percorso lavorativo-creativo, persone senza fissa dimora, in modo che, usando materiali poveri di recupero (daiRead more

Così, ad Aosta, parlò PAT METHENY

A ben vedere non è un caso che, in Valle d’Aosta, un musicista come lo statunitense Pat Metheny si sia sempre esibito in location storiche. Lui che, in oltre 40 anni di una monumentale carriera, ha fatto la storia della chitarra, venduto milioni di dischi e vinto 20 Grammy Award, riuscendo, come forse nessuno, a muoversi in equilibrio tra sperimentazione ed orecchiabilità, mettendo d’accordo critica e grande pubblico. Lo conferma l’inserimento, nel 2015, nella Downbeat Hall of Fame, come primaRead more

“In volo, estrazioni di arte inconsapevole” di ENZO MASSA MICON alla Galleria InARTtendu di Aosta

Il test di Rorschach è un metodo usato in psicologia per indagare la personalità di un soggetto attraverso l’interpretazione dei disegni ambigui formati da macchie di inchiostro. A suo modo lo è anche la mostra “In volo, estrazioni di arte inconsapevole” di Enzo Massa Micon, inaugurata il 29 giugno alla galleria InARTtendu di Aosta (in Via Martinet 6). Al posto delle macchie d’inchiostro ci sono, infatti, le linee e le forme disegnate sul terreno dalla natura o dall’uomo fotografate daRead more

La BARCELONA GIPSY BALKAN ORCHESTRA travolge la Cittadella di Aosta

“Europe closes the border”. Il titolo del cd d’esordio della Barcelona Gipsy BalKan Orchestra, è quanto di più antitetico ci possa essere per una band che i confini li ha, invece, sempre spalancati. Per la musica senza barriere che fa, ma anche per la provenienza dei suoi membri. Nella formazione che si è esibita alla Cittadella di Aosta il 28 giugno accanto agli spagnoli Sandra Sangiao (cantante catalana) e Joaquín Gil (clarinettista di Málaga), c’erano, infatti, il fisarmonicista italiano MattiaRead more

Il Gruppo Filarmonico di Quart suona, in forma scenica, il “Rigoletto” di Verdi

In Valle d’Aosta la Festa della Musica quest’anno è culminata con la proposta, la sera del 21 giugno, al Teatro Splendor di Aosta, del “Rigoletto” di Giuseppe Verdi, adattato per orchestra di fiati dal Maestro Lorenzo Pusceddu. L’iniziativa è partita da Livio Barsotti, direttore del Gruppo Filarmonico Quart che l’ha interpretata, in forma scenica, con il Coro di Verrès diretto da Albert Lanièce e i solisti Lorenzo Battagion (baritono, Rigoletto), Rino Matafù (tenore, Duca di Mantova), Ilaria Quilico (soprano, Gilda)Read more