“Happy Birthday Mr. Waits”: è partito da Aosta il tour in cui Federico Sirianni omaggia il suo idolo.

E’ partito il 30 novembre dall’Espace Populaire di Aosta il tour del concerto “Happy Birthday Mr. Waits” che il cantautore genovese Federico Sirianni ha messo su per il sessantanovesimo compleanno di Tom Waits (che cade il 7 dicembre). Non si tratta solo dell’omaggio ad uno dei più grandi cantautori di sempre, ma, anche, di una specie di diario intimo del rapporto che lega Sirianni al “the best entertainer in the world”. «Ne rimasi folgorato ascoltandolo in radio in occasione dellaRead more

L’altra Storia, quella degli ultimi e dei dimenticati, raccontata nella pagina Facebook “Cannibali e re” e nell’almanacco “Cronache Ribelli”.

La Storia ufficiale è scritta dai vincitori e dai potenti. Poco o nulla vi trapela, invece, della moltitudine di uomini comuni che, con sofferenze, lotte e sacrifici, hanno fatto progredire l’Umanità. Perché, come cantava Pierangelo Bertoli, “a stare in trincea sono gli uomini normali, non i capi di stato o i generali… non i vescovi e neanche i cardinali.” Dall’aprile 2016 a dare voce alla Storia degli ultimi ci pensa “Cannibali e re”, il progetto di alcuni giovani che hannoRead more

Con BIG PAPA BINNS l’Espace Populaire di Aosta vola sul Delta del Mississippi.

Per il tour europeo di quest’anno il cinquantaquattrenne cantautore statunitense Greg Binns è partito il 23 maggio dal Clinton National Airport di Little Rock, in Arkansas, dove vive in una vecchia baita di tronchi immersa nel profondo delle montagne di Ouachita. E, grazie ai contatti con Max Arrigo, dopo una data in Svizzera, è approdato in Valle d’Aosta, dove il 26 maggio si è esibito all’Espace Populaire ed il 27 al Bistrot Ramet di Challand Saint Victor, presentando il suo ultimoRead more

Le “Metafore naturali” del ConciOrto all’Espace Populaire di Aosta

A poco più di due anni di distanza dalla precedente esibizione, il 20 aprile Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone sono tornati all’Espace Populaire di Aosta col progetto ConciOrto, che sposa elementi antitetici come Natura e Tecnologia in uno spettacolo di canzoni ecologiche suonate con peperoni, melanzane, cavolfiori, cetrioli e zucchine. «Siamo due orticultori, ma, anche, due musicisti e per questo facciamo i dischi e nei loro solchi piantiamo le canzoni.– così si presentano nella canzone “La mano”- Negli spartitiRead more

Il ConciOrto di Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone all’Espace Populaire di Aosta

Dai dipinti ghiribizzosi di Giuseppe Arcimboldi all’austriaca Vegetable Orchestra i prodotti ortofrutticoli hanno sempre stimolato la fantasia degli artisti. Mai nessuno li aveva, però, coinvolti in prima persona (sic) come Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone che ne hanno fatto gli assoluti protagonisti di ConciOrto, lo spettacolo/concerto di canzoni e letture incentrate sull’orto che il 16 gennaio hanno portato all’Espace Populaire. «L’orto– spiegano- è il luogo dove la parola è come un seme. Che, poi, getta foglioline che sono note.Read more

All’Espace Populaire di Aosta Alberto Visconti canta Francesco Guccini

Per una sera l’Espace Populaire di Aosta si è trasformato in un’osteria fuori porta per ospitare il cantautore Alberto Visconti che il 15 gennaio vi ha reinterpretato alcuni pezzi del celebre collega modenese Francesco Guccini. L’appuntamento è arrivato qualche giorno prima che il team leader de L’Orage calchi, il 28 gennaio, il palco del Teatro Splendor di Aosta con lo stesso Guccini (in veste di scrittore), per un incontro cui parteciperanno anche Carmen Consoli e Naif Herin. «Con De GregoriRead more

L’unico temporale scatenatosi alla Festa della Liberazione 2015 di Aosta sono stati …L’ORAGE

Per timore di un temporale, la festa musicale che, da quattro anni, ANPI e Collettivo Studentesco organizzano, ad Aosta, per ricordare la Liberazione, è stata, all’ultimo momento, spostata dall’abituale Via Croce di Città al chiuso dell’Espace Populaire. Decisione prudenziale e, forse, affrettata, perchè alla fine l’atteso temporale non c’è stato. Almeno nel pomeriggio, quando era programmata la Festa. C’è stato,invece, la sera, dentro l’Espace, ed è stato musicale. Preannunciato dai tuoni e fulmini delle esibizioni di Boj & Good PeopleRead more

Aosta ricorda ENZO JANNACCI con lo spettacolo “Quelli che … Jannacci”.

E’ stata roba minima. Roba de barbun, avrebbe cantato Jannacci. Non, però, i barbun fighi attuali, gli hipster (lui li avrebbe, forse, chiamati cipster), quanto, piuttosto, “barbun” nel senso di gente di buona volontà, che la sera del 28 marzo, nel secondo anniversario della sua morte, ha pensato fosse giusto ricordare anche ad Aosta il cantautore che più di tutti ha cantato i dubbi ed il dolore di chi figo non è. Di chi è abituato a sentirsi dire: “se me lo dicevi prima”Read more

CD NEWS (17)- “Quantum” di EMIE R ROUSSEL Trio (2015)

Viene dal Québec, la provincia del Canada che, per i suoi storici rapporti con la Francia, è considerata il maggior punto di incontro tra la cultura europea e quella americana. Inevitabilmente, quindi, anche nella musica della giovane pianista Emie Rioux-Roussel sono presenti due anime: quella più lirica e classicheggiante, che caratterizzava il cd “Temps Inégal” con cui esordì nel 2010, e quella piena di groove che innerva il recente “Quantum”. In mezzo c’è stato “Transit” (del 2013), votato miglior discoRead more

Il film “IO STO CON LA SPOSA” all’Espace Populaire di Aosta

Tutto è nato dalla tavola rotonda “L’immigrazione clandestina da Mare Nostrum a Triton” che si è svolta, nel pomeriggio di lunedì 17 novembre, nell’aula magna dell’Università della Valle d’Aosta. Organizzata dal Dipartimento di Scienze economiche e politiche in collaborazione con la Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale, ha trattato le sfide poste all’Unione europea dal controllo sulle frontiere esterne. Tra i relatori c’era Gabriele Del Grande, giornalista, curatore del blog “Fortress Europe”, ma, anche regista e protagonista del film documentario “Io sto con la sposa” presentato,Read more

LoMé: in continua trasformazione tra canzone d’autore, musica elettronica e jazz

Il titolo l’ultimo EP, “MUTE – non rompete i bozzoli, le farfalle dormono“, conferma che è nella trasformazione (“Mute”) che si cela la vera anima dei LoMé, il gruppo biellese prodotto dall’etichetta valdostana Eubage. Nati nel 2001, lo scorso anno, a causa dell’abbandono del pianista Andrea Manzoni, hanno dovuto cambiare pure formazione. Gli storici membri Riccardo Ruggeri (voce) ed Italo Graziana (batteria) sono, così, adesso affiancati dal bassista Mauro Dellacqua e da due pianisti/tastieristi che si alternano nei concerti: Jacopo Mazza e ChristianRead more

QUELLI CHE IL JAZZ…le jam sessions all’Espace Populaire di Aosta

La più feroce battuta sul jazz, “il jazz è come una scorreggia. Piace solo a chi la fa”, sembra l’abbia fatta proprio un jazzista, il sassofonista John Coltrane. Quasi a sottolineare quanto sia, spesso, una musica di nicchia, fatta ad uso e consumo dei jazzisti. Spesso ma non sempre. Sta cercando di dimostrarlo un gruppo di jazzisti valdostani che da due anni si ritrovano mensilmente all’Espace Populaire di Aosta per delle jam session aperte a tutti: musicisti e pubblico. «Tutto èRead more