A lezioni di piano (e musica minimale) da MICHAEL NYMAN

Michael Nyman uguale “minimale”. Un’equazione matematica fin dagli anni Settanta, quando, in qualità di critico musicale, fu proprio questo flemmatico compositore e pianista inglese (è nato a Londra il 23 marzo 1944) ad introdurre un termine che identifica un genere musicale caratterizzato da ridotte trame sonore e dalla “ripetitività” di uno sviluppo per minimi mutamenti. L’incontro che Nyman ebbe il pomeriggio del 15 gennaio 2007, nell’Auditorium delle scuole “Einaudi” di Aosta, con docenti ed allievi dell’Istituto Musicale di Aosta siRead more