QUELLI DELL’ESPACE (POPULAIRE)

1 Espace (by Gaetano Lo Presti) IMG_1173Espace Populaire, “terra di uomini liberi dove mai sei apparso”. C’ero rimasto un pò male quando, in occasione della serata dedicata ad Enrico Thiebat del 16 dicembre, Roberto Mancini mi aveva rivolto questa accusa su Facebook. Come tutte le frasi prive di fondamento cozzava contro una realtà fatta di anni di assidua frequentazione e certosina documentazione dell’attività, soprattutto musicale, di questo circolo aostano. Una promozione giornalistica, la mia, libera da condizionamenti e pregiudizi (“perché vai in quel circolo di comunisti?”, mi chiedeva più di uno), che, ironia della sorte, fino alle parole di Mancini mi aveva attirato, piuttosto, accuse di senso opposto (“ma l’Espace ti paga per fargli tutta questa pubblicità?”). Ma, si sa, la gente tutto perdona tranne che la buona fede. Come spesso succede, però, la frase di Roberto conteneva una sua involontaria verità: in effetti all’Espace Populaire non ero “apparso”, ma avevo” fatto apparire”. Artisti soprattutto, ma, anche, molta della gente che abitualmente lo frequenta caratterizzandolo così spiccatamente nel panorama valdostano. Da Andrey a Jana, da Alberto a Luca, da Paola a Vincenzo, da Fanny a Gabriele, da Giuliano ad Ezel e così via. Quelli dell’Espace, insomma. Quelli di cui, negli anni, ho scritto ed “immortalato” in queste, come tante altre, foto.

1 Fanny (by Gaetano lo Presti) IMG_1073 copia

1 Bob (by Gaetano Lo Presti)  IMG_1070 copia 1 Jana (by Gaetano Lo Presti) IMG_11801 Espace (by Gaetano Lo Presti) IMG_11941 Maria (by Gaetano Lo Presti) IMG_11841 Albert (by Gaetano lo Presti) IMG_1076 copia1 Ezel (by Gaetano Lo presti) IMG_11891 Espace (by Gaetano Lo Presti) IMG_1181 copy

Rispondi