C’ERA UNA VOLTA (22)- BEPPE MAGRI: Ciccio Bomba Re di Spagna

1 Magri IMG_0070

1 Beppe Magri Macho Camacho 88Il batterista aostano Beppe Magri è morto a quarant’anni nel giorno di San Valentino 1999. La sua ultima volontà è stata che nella bara lo seguissero le sue bacchette, a testimonianza di una grande passione durata trent’anni.

Il colpo di fulmine per la batteria era, infatti, scoccato a sei anni con le prime rullate sullo strumento del padre, batterista anche lui, che troneggiava nel salone di casa. A parte qualche lezione impartitagli da Luciano “Tatina” Bodria, la sua scuola era stata il “Mont Blanc”, storico locale da ballo aostano, sotto il cui palco si piazzava da bambino per rubare il mestiere ai batteristi di passaggio.

1 Macho CamachoEra stato lì che nei primi anni ‘70 aveva ascoltato i “Collage” di Lello Gallini. «Ci suonava un bravo batterista di Chatillon,detto Pa-Paolo perché balbettava. – ricordava- Quando è andato via sono entrato io. Ho dovuto superare però un provino, ero talmente giovane che mi accompagnò mio padre. Facevamo un genere che stava tra i New Trolls e la PFM, ma suonavamo anche pezzi nostri. A Lello debbo molto sia professionalmente che dal lato umano. Era bello dentro ed era il migliore a suonare la chitarra: aveva una Gibson De Luxe dorata che parlava. Abbiamo dovuto smettere allorquando il suo cuore non ce l’ha fatta più. Quando nel 1976 è morto, per pagargli la lapide e la bara ho organizzato un grande concerto al “Moog” (attuale “Divina”) ».

1 Macho Camacho IMG_0069Dopo esperienze in altri gruppetti ed un’intensa attività di disc-jockey in vari locali della Valle, la sua vita aveva avuto un colpo d’ala grazie ai “Macho Camacho”. Fondato nell’autunno 1986 con Paolo Passanante, il gruppo l’anno successivo si stabilizzò nella formazione a tre con Carlo Enrietti alla chitarra. La “robusta macchina ritmica” di Magri contribuì non poco all’affermazione del loro rock-reggae “à la Police”, insaporito da un ironico linguaggio anglo-ispano-italiano.

1 Magri Beppe1 copyL’avventura dei “Macho” si concluse nell’estate 1991, dopo che nel gennaio 1988 erano comparsi su RAI Tre nel programma “Jeans” condotto da Fabio Fazio e nel 1989 il loro Q-disc “El Presidente” era stato distribuito dalla RCA. «Abbiamo smesso quando è finito il feeling.- ci aveva confessato Beppe- Eravamo mediocri musicisti, però abbiamo fatto molto perché eravamo un vero gruppo. Ci sono rimasto male».

La sua ultima gioia era stata, infatti, tornare a percuotere i tamburi a fianco di Enrietti e Passanante in occasione di un’episodica reunion dei “Macho” avvenuta il 26 novembre 1998 all’“Help” di Sarre. «Se qualcuno mi vuole intervistare- si era schernito- vuol dire proprio che sono diventato vecchio». E’ morto invece giovane, come il suo amico Lello Gallini, prima che sorgesse il sole di una domenica di Carnevale piena di coriandoli ed allegria.

Al “Concert pour l’Autonomie” del 2001 Carlo Enrietti lo ricordò con questa nostalgica ballata

CICCIO BOMBA RE DI SPAGNA (Testo e musica di Carlo Enrietti)

1  Beppe Magri  4338318502_571089829_nCiccio bomba re di Spagna

Dietro quella batteria

Quella pacca della cassa

E’ il più forte che ci sia

Ciccio bomba re di Spagna

Lui con tutti quei capelli

La sua testa si vedeva

E noialtri poverelli

Ciccio bomba re di Spagna

Non si cura della ciccia

Quando è l’ora della pizza

La sua è quella con salsiccia

Ciccio bomba re di Spagna

Ha la testa molto dura

Ha saltato quella panca

Quattro punti di sutura

 

Ciccio bomba re di Spagna

Col denaro è un lazzarone

Con lui è meglio non fidarsi

Ho imparato la lezione

Ciccio bomba re di Spagna

E’ finito chissà dove

Ha sognato la Ferrari

Si è impegnato nelle prove

Ciccio bomba re di Spagna

Sempre quella sigaretta

Quella bestia nei polmoni

Sì, sarebbe una disdetta

Ciccio bomba re di Spagna

Non è lì che l’ha colpito

Senza tanti complimenti

Guarda come è dimagrito

**

La sua vita a precipizio

Non è certo un gran finale

Ora è magro come un chiodo

Entra ed esce all’ospedale

Ciccio bomba re di Spagna

Ma si può ancora suonare

Il suo orgoglio e la sua forza

Lo fan sempre più lottare

[FINALE]

Ciccio bomba re di Spagna

Quando piove non si bagna

Dopo la sua gran battaglia

Sta tranquillo e non si lagna


Rispondi