SARAH JANE MORRIS: è eccitante cantare in luoghi pieni di Storia come il Forte di Bard

Per la cantautrice inglese Sarah Jane Morris, che il 20 luglio si è esibita al Forte di Bard per Musicastelle in Blue, l’Italia è una seconda patria. Oltre ad avervi vinto, nel 1991, un Festival di Sanremo, in coppia con Riccardo Cocciante, ha, infatti, inanellato una lunga serie di esibizioni e collaborazioni. «Sono stata in così tanti posti che faccio fatica a ricordarli.- ha confessato prima del concerto- So che ho cantato anche in Valle d’Aosta e che mi èRead more

Per il piccolo Leone (2 anni) il sogno MARCUS MILLER diventa realtà al Forte di Bard

«Per noi non esistono sogni troppo grandi!». Lo ha scritto l’imperiese Claudia Castiglione nella didascalia di una foto postata il 19 luglio sulla sua pagina Facebook. Dove per “noi” intendeva lei e suo figlio Leone di due anni, che nella foto posa con il suo “sogno” dopo che questi gli ha autografato il mini ukulele. Perché da mesi Leone si nutriva di omogeneizzati e video di Marcus Miller, arrivandone a strimpellare alcuni motivi con l’ukulele (che porta, invece, alla boccaRead more

La “strana coppia” FRESU-EINAUDI al Forte di Bard

Il tutto esaurito registrato dal concerto che il 20 luglio Ludovico Einaudi e Paolo Fresu hanno dato nella Piazza d’Armi del Forte di Bard, per “Musicastelle in Blue”, testimonia la fama dei due musicisti, ma, anche, la curiosità che circondava il tipo di musica che questa “strana coppia” avrebbe potuto fare. Il trombettista sardo ha, infatti, alle spalle una trentennale carriera che ne ha fatto uno dei jazzisti italiani più noti, mentre il pianista e compositore torinese ha raggiunto ilRead more

La PAT METHENY UNITY BAND stupisce (e si stupisce) al Forte di Bard

Era il 1980 quando il ventiseienne Pat Metheny registrava il cd “80/81” con l’aiuto di due giganti del sassofono come Michael Brecker e Dewey Redman. Ed era, invece, il 1986 quando pubblicava “Song X” con Ornette Coleman. Da allora ha collaborato con chitarristi, tastieristi, bassisti e percussionisti, ma mai (tranne nel 2005 per una episodica reunion con Coleman) con sassofonisti. E’, quindi, con grande curiosità che nel giugno scorso è stata accolta la pubblicazione del cd della sua nuovissima UnityRead more

Così parlò WAYNE SHORTER

Al Forte di Bard è il momento della rassegna “Musicastelle in Blue”, organizzata dall’assessorato regionale al Turismo con il Blue Note di Milano, che, fino al 21 luglio, vedrà sfilare nella sua Piazza d’Armi sei big del jazz. Il 13 luglio si è cominciato alla grande con la stella più lontana ed enigmatica (la biografa Michelle Mercer lo ha definito “un enigma jazz avvolto nel proprio mistero”), quella che, in ogni caso, da più tempo brilla nel firmamento mondiale, indicandoRead more

A Bard tornano a splendere le stelle del jazz con l’edizione 2012 di Musicastelle in Blue

Venerdì 23 marzo, al Blue Note di Milano, Paolo Colucci, presidente del club, ha consegnato il Premio Blue Note 2012 all’assessorato regionale al Turismo della Valle d’Aosta. E, a suo modo, un successo storico dato che, nel palmares del premio che la “succursale” europea dello storico jazz club di New York da dieci anni assegna, l’assessorato succede a grandi jazzisti come Chick Corea, Brad Mehldau, McCoy Tyner e Billy Cobham. «E’ un premio che ci rende orgogliosi.– ha dichiarato l’assessore AurelioRead more

THE MANHATTAN TRANSFER: singing in the rain al Forte di Bard

La pioggia, caduta intensamente fino a poco prima, ha graziato il concerto che i “Manhattan Transfer” hanno tenuto il 13 luglio nella Piazza d’Armi del Forte di Bard. Smentiti, quindi, i profeti di sventura che nel pomeriggio, su Facebook, annunciavano che “in sostituzione del concerto dei Manhattan Transfer, verrà organizzata una battaglia navale…”. Il folto gruppo di temerari accorso è stato, così, ripagato con una prestazione assolutamente all’altezza della fama di questo quartetto vocale statunitense che da decenni è tra i protagonistiRead more

RETURN TO FOREVER IV: il Dream Team del jazz elettrico conquista anche il Forte di Bard

Al settantantenne pianista americano Armando Anthony Corea, più conosciuto come Chick, l’Italia piace. E non solo per le sue origini siciliane. Viene spessissimo a suonarvi, gustando, tra l’altro, molto i piaceri della tavola. E’ successo anche in Valle, dove è venuto più volte portandosi dietro amici famosi. Il 5 maggio 1992, per esempio, strabiliò il Teatro Giacosa di Aosta con la pirotecnica “Elektric Band”. Il 23 luglio 2009 fece, invece, tappa al Teatro Romano proponendo, con il vibrafonista Gary Burton,Read more

Gli INCOGNITO fanno ballare il Forte di Bard

Personalità sfaccettata, il cinquantaquattrenne Jean-Paul “Bluey” Maunick si occupa di musica ma, come dimostra il suo blog, non disdegna altri interessi. Una delle ultime frasi che l’inglese vi ha annotato è di Madre Teresa di Calcutta: “non possiamo fare grandi cose su questa Terra, solo piccole cose ma con grande amore”. «Vale anche per i nostri piccoli ma appassionati tentativi di aiutare gli altri con la musica. – ha spiegato- E’ anche per questo che gli “Incognito” sono sopravissuti perRead more

La musica “in blue” di McCOY TYNER e Joe LOVANO

Dopo il concerto di George Benson a Fénis, la rassegna “Musicastelle in Blue”, inserita nel Festival “MusicaStelle”, si è conclusa il 2 agosto nella Piazza d’Armi del Forte di Bard con il trio del pianista McCoy Tyner con il sassofonista Joe Lovano. Il nome della rassegna deriva da “Blue Note” che è il locale di Milano che l’ha organizzata con l’Assessorato regionale al Turismo, ma è anche quello di una storica etichetta jazz. Non ci poteva, quindi, essere ospite miglioreRead more