IL DITTATORE di Gianni Rodari

Il punto piccoletto, superbioso e iracondo

“dopo di me- gridava- verrà la fine del mondo !”

Le parole protestarono: “Ma che grilli ha pel capo?

Si crede un Punto-e-basta, e non è che un Punto-e-a-capo”.

Tutto solo, a mezza pagina, lo piantarono in asso,

e il mondo continuò, una riga più in basso.

GIANNI  RODARI

2 responses to IL DITTATORE di Gianni Rodari

  1. Gabriele Martinet says:

    immenso Rodari!Parlare ai piccoli per spiegare ai grandi..

Rispondi