Il “secondo cuore” di PAOLA TURCI batte ai 1850 metri dell’Alpe Massoquin

“E quando me ricapita più!” Così Paola Turci ha concluso il suo concerto ai 1850 metri dell’Alpe Massoquin, sopra Champoluc , dove ha aperto la rassegna Musicastelle Outdoor 2017 organizzata dall’Ufficio regionale del Turismo. E, in effetti, oltre a Fernando Pantini (chitarre), Roberto Procaccini (tastiere), Pier Paolo Ranieri (basso e contrabbasso) e Fabrizio Fatepietro (batteria e sequencer) questa volta con leì grande protagonista è stato il paesaggio incontaminato delle vette del gruppo del Monte Rosa che si ammirava alle sueRead more

Una seducente ARISA incanta lo Splendor di Aosta

Trasferito dal Palais Saint-Vincent, dove inizialmente era previsto, al più piccolo Cinema Splendor di Aosta, il concerto che Arisa ha tenuto il 24 marzo per la Saison Culturelle ha dato torto a tutti quei valdostani che lo hanno snobbato. Avendo anche ragione dell’iniziale freddezza tipica del pubblico della Saison (“ah, sentite Aosta, lo so che siete tutti in abbonamento ma vi dovete concentrare”, ha, a un certo punto, sbottato la cantante). La trentaquattrenne artista lucana ha, infatti, ripagato i presenti conRead more

Il 2015 discografico in Valle d’Aosta

In questi anni smemorati la principale funzione del giornalismo culturale è diventata il mettere in ordine i ricordi, perché, come scriveva Stanisław Lec, “la scarsa memoria delle generazioni consolida le leggende”. Ecco, quindi, che anche questa volta ho voluto fare una veloce carrellata sui principali prodotti discografici valdostani dell’anno trascorso. Una retrospettiva che non esaurisce l’offerta del 2015  ma dà, comunque, un’idea abbastanza esaustiva della vivacita della scena locale. Merito degli artisti, ma, anche della qualità tecnica e dell’apertura mentale di studiRead more

L’altra faccia del PREMIO TENCO secondo la cantautrice NAIF HERIN

Dal 1974 il Premio Tenco è un riconoscimento alla carriera di artisti che hanno dato un apporto significativo alla canzone d’autore, italiana ed internazionale. Nonostante l’indiscusso prestigio, da qualche anno sono sempre più numerose le voci critiche verso un meccanismo di selezione e premiazione che sembra non al passo dei tempi. Ricordiamo, per esempio, lo scorso anno Michele Monina scrivere su Il fatto quotidiano che “se questo è davvero il meglio che passa il convento, beh, allora c’è davvero daRead more

CD News (13): “Metamorfosi” di Naïf Herin (2015)

L’eliminazione dalle selezioni per il Festival di Sanremo 2013 e la fine di un rapporto sentimentale hanno segnato uno spartiacque nel percorso artistico ed umano della cantautrice valdostana Naïf Herin. Da lì è partito il cambiamento che si respira nel suo quinto cd, “Metamorfosi”, pubblicato il 20 gennaio su tutte le piattaforme digitali (per le copie fisiche, con la grafica di Francesco Stefanini e le foto di Annalaura Masciavè, bisognerà, invece, aspettare qualche giorno). A precederlo, il 13, è stata laRead more

La prima volta di ARISA sui monti della Valle d’Aosta

Da un lustro la cantautrice, attrice, doppiatrice e scrittrice Rosalba Pippa, in arte Arisa, vola alto nel panorama della canzone italiana. Lo conferma l’invidiabile palmarès sanremese, con le due vittorie, nel 2009 (nella categoria Giovani) e quest’anno (nella categoria Campioni), ma, soprattutto, il seguito affettuoso che da sempre ha nel grande pubblico (sono più di 13 milioni le visualizzazioni del successo sanremese “Controvento”). In alto si è esibita anche il pomeriggio del 13 luglio per il concerto, inserito nella rassegnaRead more

La Nouvelle Vague della musica valdostana al CONCERTO x L’EMILIA

Ad un mese e mezzo dalla prima scossa di terremoto che ha colpito l’Emilia si susseguono, anche in Valle d’Aosta, le iniziativa di solidarietà a favore delle popolazioni colpite. Il concerto che si è tenuto la sera dell’8 luglio alla Cittadella di Aosta si è distinto perché ha visto esibirsi tutta la “Nouvelle Vague” che ha imposto il pop valdostano all’attenzione nazionale: Francesco-C, dARI, Naif Herin e L’Orage. Sono stati loro (con il contributo di Maura Susanna e Philippe Milleret)Read more

A dispetto di “Caterpillar”, la stella di Naïf Herin si illumina di più

Per la cantautrice valdostana Christine Naïf Herin “M’illumino di meno” è solo il titolo dell’ultimo hit, scelto come inno dell’omonima campagna del programma di Radio2 “Caterpillar”. In realtà, infatti, la stella della trentenne cantautrice valdostana splende sempre più nella scena musicale italiana (e non solo). Lo conferma il coinvolgimento della bravissima Paola Turci nell’omaggio alla grande canzone italiana e francese che il 3 febbraio le due artiste hanno portato sul palco del Teatro Giacosa di Aosta. «Abbiamo selezionato canzoni che,Read more

Ad Aosta PAOLA TURCI incanta con “le storie degli altri” cantautori italiani

Pur avendovi fatto finora un solo concerto (al Palais Saint-Vincent nel febbraio 2003), la Valle d’Aosta occupa un posto importante nella vita della cantautrice romana Paola Turci. Si può, infatti, dire che la sua carriera sia iniziata “in questa parte del mondo”. «Durante le vacanze natalizie dell’82- ha raccontato-scappai di casa perché i miei non volevano che facessi la cantante. Avevo 18 anni, e, con l’inseparabile chitarra, mi ritrovai a cantare per un paio di settimane all’Hotel “Des Alpes”, traRead more

NAIF HERIN festeggia i 30 anni con “La peggior settimana della mia vita”

Il 28 ottobre 2011 sarà un giorno importante per la cantautrice valdostana Christine Naïf Herin. Per un motivo privato (compirà 30 anni) e uno pubblico. Quel giorno, infatti, uscirà nelle sale cinematografiche italiane “La peggior settimana della mia vita”, il film d’esordio del regista Alessandro Genovesi i cui titoli di coda sono accompagnati dalla canzone “L’amore sei tu”, scritta da Christine con Rosalba Pippa, in arte Arisa, che ne è pure l’interprete. «E’ stata lei a contattarmi– racconta la cantautrice valdostana-Read more

40 graNdi all’ombra (4) Grazie a PEPI MORGIA finalmente c’è in cielo “un regista come Dio comanda”

Quando, nel 2009, lo conobbi, di lui mi colpi il contrasto tra un aplomb aristocratico e la disponibilità curiosa verso l’altro. Non a caso il suo amico Fabrizio De Andrè lo chiamava “principe anarco-monarchico” ed il suo nome completo era Gian Luigi Maria Morgia dei conti di Francavilla. Questo, però, lo seppi dopo. Quel 23 ottobre 2009 per me era “solo” Pepi Morgia, regista del tour “De André canta De André” che quella sera Cristiano De Andrè avrebbe portato alRead more

NAIF HERIN bissa il successo al concorso di STRADE DEL CINEMA

Le “Strade del Cinema” sono infinite. E tornano spesso a incrociarsi. E’ avvenuto ancor più facilmente nell’edizione 2011 dell’omonimo festival internazionale del cinema muto musicato dal vivo, che per il Concorso Giovani Musicisti Europei ha richiamato, a musicare dei “corti” di Charlot, alcuni dei vincitori delle precedenti edizioni. Tra questi Naïf Hérin, vincitrice dell’edizione 2003, che si è esibita al Teatro Romano il 10 agosto. «La mia carriera ha preso il la da quella vittoria.- ha confessato la cantautrice valdostana-Read more