Le donne nelle canzoni di Fabrizio De Andrè secondo Cristina Donà

Dopo essersi manifestato il 24 agosto 1998 a Saint-Vincent, dove fu costretto ad annullare un concerto, ed essergli stato diagnosticato all’Ospedale di Aosta, il carcinoma polmonare portò a morte Fabrizio De Andrè l’11 gennaio 1999. Il ventesimo anniversario della morte ha, quindi, scatenato una serie di commemorazioni in tutta Italia. La Saison Culturelle, in particolare, ha scelto di ricordarlo il 9 gennaio, riproponendo al Teatro Splendor di Aosta lo spettacolo “Amore che vieni amore che vai. Fabrizio De André, leRead more

Il Premio Oscar NICOLA PIOVANI a Courmayeur con “La musica è pericolosa”.

“Scienza in vetta” si è conclusa, la sera del 25 agosto, al Maserati Mountain Lounge di Courmayeur, con lo spettacolo “La musica è pericolosa” di Nicola Piovani. Le “sfide, storie, scoperte” del motto del Festival (organizzato dall’amministrazione comunale con la direzione scientifica del medico e giornalista scientifico Roberta Villa) caratterizzano anche la carriera del settantaduenne pianista, compositore e direttore d’orchestra romano.Tra le sue prestigiose collaborazioni spicca quella con Federico Fellini, di cui ha scritto le colonne sonore degli ultimi treRead more

Il Club Tenco festeggia i 100 anni dell’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters

Il 13 maggio 2016 il Club Tenco ha festeggiato, a Sanremo, i 100 anni dalla pubblicazione dell’Antologia di Spoon River del poeta statunitense Edgar Lee Masters. Lo ha fatto con la maratona ‘244+1 lettori per Spoon River‘ (quante sono le poesie di Masters più il prologo ‘La collina’), che, nel pomeriggio, si è tenuta tra le viuzze del centro storico, e un grande spettacolo serale, al Teatro del Casinò, culminato con l’esecuzione, da parte di Morgan e Cristiano De André, di ‘Non al denaro non all’amore né alRead more

Il Patrimonio dell’Unesco CRISTIANO DE ANDRE’ al TEATRO ROMANO di Aosta

Per il concerto di uno che è stato nominato Patrimonio dell’Unesco non ci poteva essere cornice migliore che il Teatro Romano di Aosta. Cristiano De Andrè lo è, infatti, diventato in quanto autore della canzone “Notti di Genova” («tendo ad essere tutelato perché da solo faccio danni», ha commentato). Ma monumento, del cantautorato italiano, è, in ogni caso, papà Fabrizio che Cristiano inevitabilmente evoca per il cognome, la voce e gran parte del repertorio sciorinato il 2 agosto. Un padreRead more

La brigantessa TERESA DE SIO si racconta al Forte di Bard

Con tutto il rispetto per Noa, Dulce Pontes e altre celebrate cantanti di world music, c’è in Italia una piccola grande interprete che le “vvie do munnu” le ha percorse, con bravura, ben prima di loro. Avendo, per di più, la fortuna di partire da una città, come Napoli, che le altre hanno musicalmente scoperto solo recentemente. Trattasi della cinquantottenne cantautrice napoletana Teresa De Sio, che il 27 luglio si è raccontata al Forte di Bard in un concerto-intervista condottoRead more

40 graNdi all’ombra (6) -“Creuza de mà” ed altre avventure musicali di MAURO PAGANI allo Splendor di Aosta

L’edizione numero 19 di Aosta Classica si è aperta il 25 luglio, al Teatro Splendor di Aosta, con Mauro Pagani. Annunciato come celebrazione del trentennale della pubblicazione di ”Creuza de mà” (di cui è stato da poco pubblicato un lussuoso box con 2 cd remixati ed un libro), il concerto è stato piuttosto una carrellata sulla straordinaria carriera di questo sessantottenne bresciano protagonista dei momenti più significativi della musica italiana degli ultimi 40 anni. Dall’esplosione del progressive rock (faceva parteRead more

Il FABRIZIO DE ANDRE’ provocatorio di STEFANO GIACCONE

“La morte è un punto o una virgola?”, si chiedeva Valeriu Butulescu. Nel caso di Fabrizio De André  l’11 gennaio 1999 si è trasformato, almeno per gran parte del suo pubblico, dei colleghi e della critica, in un punto. Definitivo ed invalicabile, che ha finito per cristallizzarlo in un’immagine edulcorata ed asettica. «Adesso sembra quasi una vacca sacra, per cui le sue canzoni sembrano intoccabili.– spiega il cantautore torinese Stefano Giaccone- Da morto è stato oggetto di un’opera di rimozione culturale che lo ha fattoRead more

PFM canta DE ANDRE’ all’Aosta Sound Fest

«Fabrizio si convinse solo quando ascoltò le registrazioni del tour. Belin, esclamò, ma la gente sentiva questo? Ah bè, adesso ho capito.» A raccontarlo è Franz Di Cioccio, batterista e cantante della Premiata Forneria Marconi che, nel 1978, fu quello che propose a Fabrizio De André di andare in tour col gruppo e nuovi arrangiamenti delle sue ballate. Ne nacquero due dischi, “Fabrizio De André in concerto vol.1 e 2”, che sono entrati nella storia. Al punto che nel 2004,Read more

ALBERTO VISCONTI canta BRASSENS

Incredibilmente per una regione francofona come la Valle d’Aosta, nel 2011 vi è passato quasi inosservato il trentennale della scomparsa del grande cantautore francese Georges Brassens, morto sessantenne a Saint-Gély-du-Fesc il 29 ottobre 1981. A parziale riparazione è arrivata la serata che il cantautore Alberto Visconti gli ha dedicato il 15 aprile all’Espace Populaire, nell’ambito del ciclo “Master’s Song”, che il team leader de L’Orage sta dedicando ai grandi cantautori di tutto il mondo. Lo stesso nome del gruppo, trattoRead more

CECILIA CHAILLY: l’arpa è la voce dell’anima

Non si può restare indifferenti a Cecilia Chailly (nata il 2 febbraio). Perché è intelligente, perché è bella, perché è una brava musicista. Quello che, però, attrae irresistibilmente (ed è stato così anche per musicisti del calibro di Fabrizio De Andrè e Sting) è il suo lussureggiante mondo interiore. «Gli artisti sono un pò dei bambini che con me sentono la possibilità di esplorare il lato giocoso della vita. E’ la dimensione dell’eterno fanciullo che dobbiamo coltivare per rimanere creativi.»Read more

DOLCENERA: una “donna in evoluzione” che si mette a nudo

Il 2 dicembre, sul palco del Teatro Giacosa di Aosta, dove si è tenuta la premiazione della quattordicesima edizione del Premio internazionale “La donna dell’anno”, tra tante donne premiate e premianti c’era anche una “donna in evoluzione”: la trentaquattrenne cantautrice pugliese Emanuela Trane, in arte Dolcenera. Evoluzione artistica e personale, la sua, ma, soprattutto, “evoluzione della specie”. Che, poi, è il titolo del suo ultimo cd, pubblicato a maggio. «Nella canzone omonima affronto in maniera ironica le eterne differenze traRead more

Il “prete da marciapiede” DON GALLO presenta ad Aosta il libro “Se non ora, adesso”

L’ottantatreenne Don Andrea Gallo non è certo tipo da mezze misure. Lo dimostra una vita religiosa spericolata, come canterebbe il suo amico Vasco Rossi, portata avanti, sul filo della scomunica, per cercare di recuperare quegli emarginati e diversi che tanto piacevano all’altro suo amico Fabrizio De Andrè. Dal 1970 questo prete “angelicamente anarchico” opera, a Genova, nella parrocchia di San Benedetto al Porto, dove ha fondato una comunità che si occupa, tra gli altri, di “drogati di merda”, come affettuosamenteRead more