All’Arena di Verona L’ORAGE festeggia con Francesco De Gregori i 40 anni di “Rimmel”

Quando, nel gennaio 1975, Francesco De Gregori pubblicò l’album “Rimmel” Remy Boniface aveva due mesi e gli altri de L’Orage non erano nemmeno nati. Non furono, quindi, coinvolti a nessun titolo nel successo di un disco che alla fine dell’anno risultò il più venduto in Italia. Dovette passare qualche anno perché l’adolescente Alberto Visconti ne consumasse la musicassetta. «Grazie al walkman fu la colonna sonora di molti viaggi tra Torino e Pré-Saint-Didier.– ricorda- Era magico, pieno di canzoni di puraRead more

MeatBeat Party: carne pulsante per musicisti affamati

La parola “scena” deriva dal greco “skēnḗ” che indicava il fondale del palcoscenico del teatro. Qualunque scena, anche quella musicale, ha, infatti, bisogno di elementi che, stando dietro, permettano agli artisti di risaltare, esprimendosi al meglio. Figure come i fonici, gli studi di registrazione e le etichette che, con la loro bravura e professionalità, stanno contribuendo non poco alla crescita della scena musicale valdostana. Ne è un esempio il progetto MeatBeat dei coniugi Raffaele Neda D’Anello e Leila Casareto, che,Read more

Parole e musica de L’Orage per l’evento in streaming di Radio Proposta in blu al Thèâtre de la Ville di Aosta

Lo slogan, “I have a stream”, con cui, nel giugno 2012, fu lanciato un concerto in diretta streaming dei dARI, potrebbe essere fatto proprio da tutti i musicisti pop-rock (e non solo). La possibilità di raggiungere i fans a domicilio, in diretta  via web, è, infatti, il sogno (lo slogan giocava sull’assonanza con “I have dream”, l’incipit di un famoso discorso di Martin Luther King) che accomuna pop star e musicisti di belle speranze. L’esempio più eclatante è il successoRead more

CD NEWS (5) – “L’età dell’oro” de L’ORAGE (2013)

C’era anche Luciano Rebeggiani tra i fans che il 23 maggiosi sono riversati in massa all’Hiroshima mon amour di Torino per assistere al concerto durante il quale L’Orage ha presentato il nuovo cd “L’età dell’oro”. Lui il disco ce l’aveva già da un mese. Un pò perché é un grande fan del gruppo valdostano («al termine di una giornata lavorativa, in cui, un pò cotto, faccio le cose in modo quasi automatico, lo metto sempre in sottofondo per darmi laRead more

Il miraggio de L’ORAGE si trasforma in un fantastico viaggio musicale con FRANCESCO DE GREGORI al Palais Saint-Vincent

Il 2 di febbraio dell’anno di grazia 2013 potrebbe essere stato un giorno storico. Per la musica valdostana, per una delle sue migliori espressioni, L’Orage, ma anche, perchè no?, per il Principe Francesco De Gregori, che con la band valdostana ha tenuto, al Palais Saint-Vincent, un concerto ad alto contenuto emozionale. Come nelle tappe migliori della sua carriera, il cantautore romano ha, infatti, accettato di mettersi in gioco, affidando i gioielli di famiglia, le sue canzoni, ad una band semisconosciutaRead more

I CANTACRONACHE: Avanti o popolo con la chitarra rossa

I movimenti che sconvolsero socialmente gli anni Sessanta furono movimenti che cantavano. Non avrebbe potuto essere altrimenti, visto che ad esserne protagonisti furono i giovani che, dopo anni di “ordinaria” repressione, portarono il loro protagonismo ribelle e la loro impaziente speranza di rinnovamento anche nelle canzoni (da sempre veicolo importante delle istanze sociali delle classi più deboli). “Avanti o popolo con la chitarra rossa”, dunque (per dirla con Zucchero). A cominciare da quel gruppo di giovani intellettuali torinesi che, traRead more

Il Factory Tour di FRANCESCO DE GREGORI tocca il Teatro Romano di Aosta

Eccolo qua. Anzi, per meglio dire, rieccolo qua. Per la quarta volta negli ultimi cinque anni, infatti, Francesco De Gregori si è esibito in quella Valle dove nel 1973 la sua carriera era iniziata, rischiando, nello stesso tempo, di finire con l’ultimo posto di “Alice” al “Disco per l’Estate” di Saint-Vincent. Il 5 agosto ha, così, chiuso, al Teatro Romano di Aosta, il programma della rassegna “Aosta Classica” con la quinta tappa del suo “Factory Tour 2012”, che, partito ilRead more

Da BREGOVIC ad ACCARDO (passando per DE GREGORI): AOSTA CLASSICA 2012 richiama big di sicuro richiamo

Nonostante il “clima generale di indubbia crisi economica e sociale”, l’assessore regionale valdostano all’Istruzione e Cultura Laurent Vierin continua ad “investire sulla proposta culturale del nostro territorio, nella profonda convinzione che questo atteggiamento sia la chiave di volta per uno sviluppo radicato e duraturo della “valdostanità” qui e nel mondo”. Sono queste le parole che aprono la brochure che presenta l’offerta culturale dell’assessorato per l’estate 2012, una delle sue quattro “Saison” che, ormai, si succedono senza soluzioni di continuità. Momento clouRead more

Il professore in musica d’autore ALBERTO VISCONTI canta Francesco DE GREGORI

Il 6 maggio il professore in musica d’autore Alberto Visconti è salito nuovamente in cattedra all’Espace Populaire di Aosta per dare la terza lezione sui grandi maestri della canzone d’autore. Dopo un anglofono (Leonard Cohen) ed un francofono (Georges Brassens), è toccato al principe dei cantautori italiani: Francesco De Gregori. «Ne ha scritte anche di brutte– ha spiegato il cantautore valdostano- ma le sue canzoni belle sono perfette: sembrano partorite da un posto dove non c’è tempo né spazio e hanno l’ineffabilitàRead more

Il “Work in progress Tour” dell’ossimoro DALLA-DE GREGORI tocca Saint-Vincent

La storia siamo noi. Lo dicono le parole di una celebre canzone di uno dei due e lo conferma la ultraquarantennale carriera di Lucio Dalla e Francesco De Gregori che li ha visti scrivere molte ed importanti pagine della storia della canzone italiana. “La storia siamo noi” è stato anche il tema dato quest’anno al concertone romano del 1° maggio che ha visto i due cantautori, nuovamente insieme, protagonisti di fronte ad un pubblico stimato in 800.000 spettatori. Una reunion,Read more

RICCARDO TESI:un attivo valicatore di frontiere, sia geografiche che stilistiche

Uno, come l’organettista Riccardo Tesi, che ha iniziato la carriera “volando sopra i tetti di Firenze” con la cantante Caterina Bueno non poteva che “gustare fino in fondo tutto il suo profumo”. Profumo della vita (come canta De Gregori nel brano dedicato alla succitata Caterina), ma, anche, della musica. «Me lo ha insegnato, proprio la Bueno, la più importante interprete del canto tradizionale toscano.– ha spiegato il cinquantaquattrenne musicista toscano prima che il 27 agosto si esibisse a Fénis perRead more

LUCIO DALLA: la musica migliore nasce dal caos

«La montagna? Mi affascina per l’effetto dei contrari, perché io sono un essere marino. Finché ho avuto tempo andavo spesso a sciare: passavo un mese a Livigno e sono stato molte volte qui da voi a Cervinia. Mi piace l’atmosfera della montagna, però mi ci sento provvisorio, mentre al mare sono proprio a casa.» Parola di Lucio Dalla prima del concerto tenuto il 30 marzo 2010, in un Palais Saint-Vincent al gran completo, che ha avuto come filo conduttore proprioRead more